Primi

Gnocchetti alle ortiche

Quest’anno a causa delle previsioni meteo non proprio ottimistiche, abbiamo anticipato la scampagnata di Pasquetta a Pasqua facendo un giretto in collina. La gita ha fruttato un lauto bottino perchè mi sono portata a casa un bel cesto di ortiche!
Siamo stati in un paesino qui vicino che ospita il più piccolo vulcano d’Europa che con la sua fiammella perenne crea una particolare suggestione. Davanti, un panorama su tutta la vallata e, dietro, vicino a una casa diroccata, un enorme campo di ortiche.
L’ingegnere, armato di guanti e coltello, si è fatto strada ed ha disboscato allegramente il campetto, non prima di avermi detto che secondo lui sto diventando una strega che cucina con delle erbe strane e che le ortiche pungono, quindi non si mangiano.
Io le cercavo da tempo per farci dei tortelli o degli gnocchi. Arrivata a casa, la scelta è ricaduta su questi ultimi che ho condito semplicemente con burro e salvia. Alla fine, chissà se per la fatica fatta nel raccoglierle o se perchè veramente gli piacevano, ma il piatto l’ha spazzolato anche l’ingegnere!
Gnocchetti alle ortiche
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Dosi per: 2 persone
Ingredienti
  • 300 g di patate farinose
  • 150 g di ortiche
  • 100 g di farina (o più, dipende dalle vostre patate)
  • 1 uovo piccolo
  • sale qb
Preparazione
  1. Per prima cosa pulite le ortiche: indossando dei guanti spessi, staccate le foglie e le cimette fresche delle ortiche, lavatele bene, lasciandole a bagno in acqua fredda per una mezz’ora. Sbollentatele per qualche minuto e tritatele molto finemente.
  2. Nel frattempo fate bollire le patate con la buccia, in acqua salata, fino a che non diventano morbide.
  3. Schiacciatele in uno schiacciapatate e lasciate raffreddare, poi unite le ortiche, la farina, l'uovo e il sale.
  4. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato. La quantità di farina da utilizzare dipende dalla tipologia delle patate: se vedete che l'impasto è umido e appiccicoso unite dell'altra farina.
  5. Dividete l’impasto formando dei lunghi cilindri e tagliate gli gnocchi. Lasciateli riposare su una superficie cosparsa di farina per evitare che si attacchino.
  6. Cuoceteli in abbondante acqua salata ed estraeteli con una schiumarola appena vengono a galla.
  7. Nel frattempo fondete due noci di burro insieme alle foglie di salvia.
  8. Condite gli gnocchi e impiattate.

You Might Also Like

38 Comments

  • Reply
    Ale
    22 Aprile 2014 at 21:05

    adoro le ortiche e questi gnocchetti devono essere sensazionali…brava chiara!

    • Reply
      lacucinadellostivale
      23 Aprile 2014 at 21:20

      Sono buoni davvero, molto delicati! 😉

      • Reply
        Mario
        30 Luglio 2015 at 0:09

        sei veramente fantastica per la tua prestazione da far da mangiare mi fa molto piacere imparare le tue specialità ciao a presto Mario

  • Reply
    lagreg74
    23 Aprile 2014 at 5:53

    Allora siamo in due ad amare le ortiche!!! Bellissimi questi gnocchetti verdi…
    Baci

  • Reply
    m4ry
    23 Aprile 2014 at 5:53

    Ma sai che credo di non averle mai assaggiate…o forse, ho un vago ricordo, ma risale a quando ero bambina…una cosa è certa…che sempre quando ero bambina, mi è capitato di toccarle con le mani, e son stati dolori…mamma mia !
    Quindi, cara Chiara, il tuo piatto, mi incuriosisce parecchio…mi tocca trovare le ortiche 🙂 Un abbraccio e buona giornata

    • Reply
      lacucinadellostivale
      23 Aprile 2014 at 21:30

      Ahhh a chi nn è toccato? Io sono riuscita a farmi pizzicare anche con i guanti!

  • Reply
    Miu Mia
    23 Aprile 2014 at 7:31

    Che belli questi gnocchetti, di un colore invitante! Non riesco però ad immaginarne il sapore, non avendo mai avuto il piacere di mangiare le ortiche! Anche se gli gnocchi li adoro in tutte le "salse"! 😀
    Complimenti davvero… anche all'ingegnere che ci ha messo del suo!

  • Reply
    Tantocaruccia
    23 Aprile 2014 at 8:05

    Hai capito l'ingegnere.. 😉 comunque le ortiche da tempo si usano in cucina.. anche se io mai-.- davvero brava Chiara, bisogna che impari a farli da te!
    :*

    • Reply
      lacucinadellostivale
      23 Aprile 2014 at 21:31

      Fa strano usare un ingrediente che non puoi maneggiare con facilità però alla fine…sai che soddisfazione? 😉 un bacetto cara

  • Reply
    xcesca
    23 Aprile 2014 at 8:24

    Buonissimi!!
    Io li ho sempre mangiati nel risotto o nelle vellutate.. anzi, credo di averci fatto anche dei tortelli, ma sono sempre buonissime!
    Da provare la versione gnocchi, ma mi rifiuto di comprarle e per un po' il moroso è azzoppato così che vedo dura fare una scampagnata. Attenderò l'estate e le cercherò in montagna 🙂

    • Reply
      lacucinadellostivale
      23 Aprile 2014 at 21:32

      Io li adoro nei tortelli! Dai dai che voi con le montagne vicine ne avrete un sacco di ortiche!! Bacio

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    23 Aprile 2014 at 9:59

    tesoro mio! lo sai che me li faceva sempre la mia nonna??? io li adoravo, davvero con tutto il cuore! ma è una vita che non li mangio! mi hai fatto venire una voglia!!!!!

  • Reply
    Kappa in cucina
    23 Aprile 2014 at 12:39

    Sono semplicemente deliziosi!!! le ortiche mi ricordano la mia nonna….
    bravissima amica!!gnammy !! un abbraccio!

  • Reply
    Claudia
    23 Aprile 2014 at 13:41

    Che invidiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.. Nel cortile ce n'è a iosa di ortica..ma con lo smog di Roma non mi azzardo a coglierla per utilizzarla in cucina!!! Chissà che bontà i tuoi gnocchi! smackkk

    • Reply
      lacucinadellostivale
      23 Aprile 2014 at 21:33

      Ma dai Cla, fatti un giretto sui colli, vedrai che ne trovi un sacco anche là!! 😉

  • Reply
    Roberta Morasco
    23 Aprile 2014 at 13:42

    Posso dire soltanto che li adorooooooooo?????
    Vado matta per le ortiche e oltre che nel risotto anch'io le 'metto' dentro agli gnocchi!!!!
    Buonissimi e foto molto belle Chiara!!
    Baci baci! <3

  • Reply
    Ely Valsecchi
    23 Aprile 2014 at 15:28

    Chissà com'è che gli ingegneri non vanno mai oltre, ma poi quando si siedono a tavola hai voglia! Splendidi i tuoi gnocchetti e questo semplice e superbo condimento ne esalta la bontà! Baci

  • Reply
    Maira
    23 Aprile 2014 at 15:32

    Da grande ignorante non pensavo si potessero mangiare le ortiche!!! Grazie della ricetta! Ci manca una foto del vulcano però!

    Maira

  • Reply
    Susy Bello
    23 Aprile 2014 at 17:16

    Che buoni!!!! Ho le ortiche praticamente fuori dal cancello di casa e sicuramente questi gnocchi li proverò.
    Un salutone Susy

  • Reply
    lapetitecasserole
    23 Aprile 2014 at 17:29

    Decisamente un gran bottino Chiara! che meraviglia questi gnocchi… visto che non ho nessuna idea se qui da me in Canada le ortiche crescano oppure no, mando la ricetta a qualche amica in Italia che abita in campagna, mi sembrano troppo buoni per non provarli!

  • Reply
    Valentina
    23 Aprile 2014 at 18:17

    Ciao Chiara 🙂 Non ho mai mangiato le ortiche ma questi gnocchetti mi ispirano troppo! Bravissima! Un abbraccio forte, buona serata 🙂 :**

  • Reply
    Mimma e Marta
    23 Aprile 2014 at 20:08

    Però che meraviglia è una strega che prepara tali pietanze? Altro che calderone… Mica ce l'hanno tutti una strega così, eh! 🙂

  • Reply
    Tiziana M
    24 Aprile 2014 at 19:47

    è a Tredozio vero il vulcano?? io amo le ortiche, la prima volta che le ho usate anche io ho fatto gli gnocchi e con burro e salvia sono perfetti!!! buon weekend lungo un bacio

  • Reply
    Mary
    25 Aprile 2014 at 15:28

    Chiara, i tuoi gnocchi alle ortiche sono favolosi!! Mio fratello usa molto le ortiche in cucina, di solito prepara le tagliatelle con quest'erba magica…dobbiamo assolutamente provare a fare gli gnocchi!! Bacioni, Mary

  • Reply
    cristina b.
    25 Aprile 2014 at 16:22

    che belli questi gnocchetti! purtroppo a milano le ortiche non si trovano… ma mi hai dato un'ottima idea per la prossima scampagnata 🙂
    grazie e a presto

  • Reply
    Silvia- Perle ai Porchy
    26 Aprile 2014 at 16:38

    Che squadra!! E che figata il vulcano più piccolo d'europa!!! E i tuoi gnocchi sono favolosi! Già li avevo puntati!!

  • Reply
    An Lullaby
    27 Aprile 2014 at 12:34

    Direi che come strega hai un ricettario magnifico…questi gnocchi alle ortiche, che hai tirato fuori dal tuo calderone, sono sicura che incanteranno le pupille gustative di chi le assaggia…una vera magia 🙂

  • Leave a Reply

    Rate this recipe: